Informazioni Estero

Informazioni Estero

Informazioni  Estero
Dati ottenibili con le informazioni sull' Estero

Considerate le difficoltà che da tempo attanagliano i mercati vendere all’estero diviene sempre più rischioso, vuoi per la diminuita competitività dei nostri prodotti, vuoi per la minore affidabilità dei partners ai quali è stato concesso un credito di fornitura.

Anche in Germania, Inghilterra, Francia, Olanda, paesi altamente industrializzati, sono aumentati fallimenti ed insolvenze. La qualità delle informazioni estero è un argomento di grande attualità, troppe volte discusso con poca chiarezza ed insufficiente conoscenza. Reporting System ha effettuato un'indagine conoscitiva approfondita e puntuale per chiarire quali siano ad oggi i dati ottenibili relativamente ad aziende situate in paesi stranieri:

- i contenuti e la qualità dell’ analisi possono variare secondo le leggi vigenti nel paese dove risiede la società domandata.
- generalmente, quando disponibili,  vengono forniti la ragione sociale, l’indirizzo dell’eventuale controllante o controllata, gli esponenti presenti anche in altre società, i dati relativi al consiglio di amministrazione (solo se pubblicati ufficialmente).
A volte viene segnalato solo il nome della controllante o della controllata senza citare la nazione ed il luogo di domicilio della società richiesta, soprattutto quando questa abbia sede nei cosiddetti paradisi fiscali.
- in molte nazioni non è possibile ottenere il dato relativo alla ripartizione del capitale sociale se non per la pubblicazione volontaria della domandata. Nei paesi appartenenti alla Comunità Europea, Israele, Usa, Australia, Canada, il dato è generalmente disponibile.
- Per le società appartenenti alla Comunità Europea vengono sovente riportati commenti relativi alla regolarità dei pagamenti, ai rapporti bancari e nello specifico alle situazioni di manifesta insolvenza.

Reporting System propone le analisi sull'estero già tradotte in lingua italiana

Norme in comparazione

Dal 1° gennaio 2004 con l’entrata in vigore del nuovo diritto societario l’Italia si è allineata alle norme europee relative al deposito degli atti aziendali presso le camere di commercio.